#upsidedown #4 giorno: Abel Tasman

Partiamo presto per non perdere un solo momento!
Direzione Abel Tasman.
Andando da Nelson a Motuweka incontriamo una decina di auto sul nostro percorso, e in una mezz’oretta siamo già parcheggiati davanti al White Elefant Hostel.
Per il check-in dobbiamo aspettare fino alle 14, rimontiamo in macchina e si parte per il parco nazionale di Abel Tasman.


La camminata per raggiungere la spiaggia è notevole, 2 ore fra le fresche frasche lungo un sentiero sterrato.
Una fatica ripagata dalla splendida spiaggia dove rimaniamo a riposarci un paio di orette.

Torniamo in ostello verso le 19 e decidiamo di rimanere a casa per rilassarci e ripulirci.

White elefant hostel: un posto carinissimo dove dormire! Con una grande stanza comune dove poter socializzare, una grossa cucina, e dependance separate con verandina e bagno privato.
Prezzo: 20€ a testa a notte.

Lo stretto indispensabile

In Nuova Zelanda SI CAMMINA. Seriamente.
Quindi daje de scarpe comode comode e poi infradito per la spiaggia!!!

Rispondi