#upsidedown Sydney: #braccinocorto tips

Quando si viaggia, è sempre utile conoscere qualche trucchetto per risparmiare soldi e arrabbiature! Nel caso di Sydney mi sono trovata a dover affrontare un grosso problema: la città è molto costosa. Avevo anche bisogno di internet sul telefono, ma il mio operatore (Vodafone Italia) aveva un’offerta indecente per attivare il traffico dati all’estero. Ho…

#upsidedown Sydney: day 1

Non sapevo come iniziare l’articolo. E ho deciso di inserire direttamente le prime foto significative che ho scattato nella città dei miei sogni. Dopo 34 anni in cui ho sognato di vedere con i miei occhi la bianca struttura dell’Opera House, vi posso assicurare che trovarmela finalmente di fronte mi ha tolto il fiato, il…

#upsidedown: Dunedin e Wellington

No, non vi siete persi puntate Neozelandesi del mio viaggetto. Semplicemente dopo Te Anau siamo tornati a Queenstown per il capodanno, e poi abbiamo guidato fino a Dunedin dove dopo una velocissima visita e un pernotto abbiamo preso il volo per Wellington. DUNEDIN Purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di visitarla per bene. Siamo arrivati…

#upsidedown #7 giorno: Franz Joseph Glacier

Pensavo avremmo trovato freddo, e invece una calda giornata primaverile ci ha accolti! Il primo pensiero è stato “facciamo la spesa!” Pranzetto veloce su una panchina lato strada, e via verso l’ostello che ci ospiterà per la notte. Montrose hostel: vasca idromassaggio e camera da 4. La camminata fino al ghiacciaio ci porta via in…

#upsidedown #2 giorno: Beijing

Ai cinesi fondamentalmente non gliene fotte nulla. Se c’è la fila non la rispettano. Si infilano. Giuro, appena lasci 20cm di spazio si infilano a caso. Ecco perché stanno tutti pigiati pigiati ad appoggiarselo, è successo anche a me, ma avevo lo zaino a distanziare! Ora ho capito perché in Italia ci stanno cosi bene….