#upsidedown Sydney: #braccinocorto tips

Quando si viaggia, è sempre utile conoscere qualche trucchetto per risparmiare soldi e arrabbiature!
Nel caso di Sydney mi sono trovata a dover affrontare un grosso problema: la città è molto costosa. Avevo anche bisogno di internet sul telefono, ma il mio operatore (Vodafone Italia) aveva un’offerta indecente per attivare il traffico dati all’estero.
Ho raccolto qui una serie di TIPS che vi aiuteranno a risparmiare un po’!

OPAL CARD: è una prepagata per poter prendere gli autobus, tram e traghetti in città. La potete fare subito all’uscita dell’aeroporto poco prima di prendere il treno che vi porta in centro.
Per ricaricarla la maniera più comoda è farlo dall’app dedicata, in questo modo potete anche controllare il credito residuo, trovare gli itinerari più veloci/convenienti per raggiungere le vostre mete e sapere già a priori la spesa complessiva da affrontare!
Tenete presente che c’è un “monte spesa” giornaliero/settimanale/domenicale.
Questo vuol dire ad esempio che la domenica oltre i 2,60$ non vi verranno addebitati altri costi, indipendentemente da quante corse facciate. (Io infatti ho approfittato ddella domenica per andare a Bondi beach
Sito della OPAL CARD —> https://transportnsw.info/tickets-opal/opal
Tariffe OPAL CARD —> https://transportnsw.info/tickets-opal/opal/opal-card-fares/adult-fares

VODAFONE: uscita dall’aeroporto nella hall d’ingresso per intenderci, ci sono ovviamente tutti i banchi informazioni turistiche possibili immaginabili.
Fiondatevi subito a controllare le tariffe telefoniche che propongono! Io ho trovato un’ottima offerta della vodafone che dava a soli 20$ (invece di 40) una simcard con 15GB di internet per 30 giorni. (non era compreso il traffico telefonico, ma avrei potuto usare whatsapp per chiamare chiunque)
L’attivazione è immediata e si può subito iniziare a navigare!

OPTUS: per soggiorni più brevi (anche di una settimana) questa compagnia offriva una simcard con 15GB a soli 10$.

COLES e grandi supermercati: se volete evitare di spendere una fortuna in cibo, attrezzatevi! Fate una spesuccia in qualche supermercato e vivete di panini et similia per pranzo e colazione, e magari concedetevi una buona cena al ristorante o pub.
Sydney è piena di grandi e piccoli supermercati, io preferivo COLES: ogni giorno c’era qualche offerta o prodotti in superdeal.

BAGNI PUBBLICI e FONTANE: una cosa che mi manca terribilmente sono i pulitissimi e numerosi bagni pubblici! Qui in Italia difficilmente se ne trovano e ad esempio quelli delle stazioni sono a pagamento e anche mal tenuti. Nel caso di emergenze “idriche” bisogna entrare in qualche bar e ovviamente nella maggior parte dei casi ci si sente costretti a fare almeno una consumazione!
A Sydney invece possiamo imbatterci in un pulito bagno pubblico ogni 400mt praticamente! Inoltre non sono rare fontanelle con acqua potabile.
Vi basterà avere una borraccia o una bottiglia di plastica da riempire di volta in volta. Insomma, di sicuro di sete non si muore a Sydney!

COUPON SCONTO: IMPORTANTISSIMO! Quando uscite dal vostro aereo, state attenti ai display che incontrate nei corridoi verso il luggage claim, perchè molto spesso le brochure e le guide esposte contengono buoni sconto per varie attività ed esperienze (oltre che informazioni importanti, tips, e mappe cittadine)
Io ad esempio ho usufruito di sconti per visitare lo zoo e il Wildlife.

Viaggiare comodi è importante

Nel visitare una città il peso che vi portate in giro quando uscite di casa, non sarà MAI quello che avrete addosso quando tornate.
Vi consiglio uno zainetto comodo e capiente e un portabottiglia che vi lasci le mani libere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *