#upsidedown Sydney: 10 cose da fare

Sydney è una splendida città.
Splendida da vivere, splendida da visitare.
Ci sono parecchie cose da fare e un sacco di attrazioni per tutte le tasche!
Non posso elencarvi tutte le cose che si possono fare perchè sono davvero tante, perchè le trovate in giro in altri blog più autorevoli, e perchè sostanzialmente NON LE HO FATTE.

PICCOLO CONSIGLIO: In aeroporto all’arrivo prendete i libriccini, le brochiure, il materiale informativo sulla città che trovate negli espositori! Di solito contengono COUPON SCONTO per le attrazioni ed esperienze.

1 – Partiamo dalla cosa più economica che si può fare: PASSEGGIARE. Anche a vuoto, per scoprire luoghi non indicati dalle guide turistiche.
La città è davvero grande, ma con un buon allenamento si può visitare la maggior parte del centro a piedi!
E’ gratis e fa bene.
Il centro centro della città, quello con lo shopping, con il City Hall, i centri commerciali, è comodo da raggiungere se alloggiate (come me) nei pressi di Darling Harbour.
Da Darling Harbour, sempre a piedi, si possono raggiungere l’Harbour Bridge e l’Opera House in circa una mezz’oretta a piedi (se camminate in relax).
Altrimenti, mano alla Opal Card e via di autobus!

2 – Fare tonnellate di foto all’OPERA HOUSE.
Di giorno, di notte, di sera, di mattina. Oltre agli spot di Circular Quay, vi consiglio di passeggiare fino al Macquaire Point e aspettare il tramonto: da li potete inquadrare le vele dell’Opera sullo sfondo dell’Harbourbridge.
Un altro spot interessantissimo è ai piedi dell’Harbour Bridge, sia sul lato destro (quello del luna park per intenderci) che dal lato sinistro.

3 – Fare tonnellate di foto all’HARBOUR BRIDGE. Soprattutto al tramonto e la sera, quando si illumina!
Spot interessanti: Circular Quay e Luna Park.
Ma anche il Macquaire Point già che ci siete per fotografare l’Opera House!

4 – HARBOUR BRIDGE: attraversarlo a piedi è un piacere! Si gode di una bellissima vista e si può salire su uno dei piloni per soli 15$!
Da lì si possono fare bellissime foto al ponte dall’alto e a tutta Circular Quay, Opera House compresa.

5 – UNCLE TETSU’S: Si trova nel bel mezzo della chinatown sydneyana, e vi giuro fa delle tart cheesecake della madonna! PROVARE PER CREDERE!
Non ho assaggiato le ceescake grandi, avrei dovuto mangiarle da sola e non mi pareva il caso, insomma già sto verso la menupausa…
Comunque per maggiori info ecco IL SITO DI UNCLE TETSU, andateci e fatemi sapere!

6 – Visitare l’orto botanico reale.
E’ enorme, offre vari angolini “a tema” tipo giardino giapponese e cose così. Vi darà modo di rilassarvi e vi godrete uno splendido panorama! Inoltre ci troverete in mezzo anche l’ “Art Gallery Museum” che è ad ingresso gratuito tranne alcune mostre a pagamento.

7 – Visita al Wildlife con foto assieme ai Koala: se non pensate di riuscire ad andare al Taronga zoo o di visitare l’entroterra e parchi naturali più grandi, diciamo che questo è un “medio/buon” compromesso per vedere un po’ di animali che popolano l’Australia e non vedrete mai in nessun altro posto.
Nel sito sono elencati orari e prezzi, io ho preso anche la foto col Koala che costa 25$ se non ricordo male.

8 – TARONGA ZOO: mi sono divertita. E’ uno zoo di dimensioni notevoli, con un sacco di animali. La maggior parte del tempo l’ho passata a fotografare le tigri 🙂
Per raggiungere lo zoo il mezzo più economico è il ferry da Circular Quay o da Darling Harbour. Con la OPAL card costa davvero pochi dollaroni.

9 – CHINATOWN: consiglio vivamente di visitarla e di perdersi dentro PADDY’S MARKET. Al piano terra trovate un mercatone pieno di “stand” quasi come fosse una mostra mercato del fumetto, tutto china tutto orientale.
Potete comprare souvenir di Sydney o tipici australiani per pochi dollari! Salendo ai piani superiori c’è un grosso centro commerciale all’occidentale, per farvi capire lo stile.
Se andate la mattina, fermatevi a pranzo nella FOOD COURT che sta nel piano subito sopra il market e offre una gran varietà di cibo orientale. Io ho preso un bento con teriyaki di pollo a soli 10$. BUONISSIMO!

10 – BONDI BEACH e BRONTE BEACH: facilmente raggiungibili con i mezzi! Una volta arrivati a Bondi, dopo esservi rilassati in spiaggia vi consiglio di farvi la passeggiata panoramica fino a Bronte e poi rilassarvi di nuovo! Per arrivare a Bondi, consultate l’app della OPAL card che vi consiglierà gli itinerari più comodi da seguire e vi indicherà per ognuno il prezzo finale. E ricordate che la domenica non importa dove andate, il prezzo massimo è 2.50$, APPROFITTATENE!

11 BONUS! – BLUE MOUNTAINS: Se avete la macchina prendetevi il tempo di andare qui e farvi una passeggiata. Io purtroppo ho scelto il giorno sbagliato (era nuvoloso, nebbioso e ha anche piovuto) e ci sono stata davvero poche ore. Se riuscite organizzatevi in modo da fare almeno un pernotto.

12 BONUS! – JERVIS BAY: stando a quanto dice l’internet è una se non LA spiaggia più bianca del mondo!
Anche qui, bisogna avere la macchina per arrivarci… Se ne avete la possibilità, prenotate per tempo un pernotto e passate 2 giorni di vero relax!

FOTO FOTO FOTO

Girare la città, andare in spiaggia.. ci vogliono gli accessori giusti, e poi non potete viaggiare senza una macchinetta fotografica per immortalare i vostri momenti migliori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *