#DLDM way of life: Festa Unicorno 2016

Sottotitolo: come agganciare Manu Bennett in scioltezza.

Perchè fondamentalmente per me la Festa dell’Unicorno 2016 è memorabile per la serie di coincidenze che mi hanno portato a solare Manu. -_-

Innanzi tutto l’unico motivo per cui mi sono ritrovata a Vinci è Aura.
Grazie grazie grazie sempre e comunque.

Era da tanto che dovevo farlo, e finalmente ho il tempo e la voglia di farlo: scrivere un articolo sulla mirabolante e definitiva Festa dell’Unicorno 2016!
La famosa volta in cui ho incontrato Manu Bennett per la prima volta.

La mia avventura inizia a maggio, quando la mia amichetta Aura mi comunica che lei sarà presente alla festa dell’Unicorno a fine luglio, e mi chiede di raggiungerla per passare qualche giorno assieme.
Non lo so.. troppa sbatta, io non vado più alle “fiere” e mi sentirei fuori luogo: “Ale, abbiamo un letto in più in camera, dai!”
Guardo il sito della Festa e scopro che ci sarà come ospite un attore.
E non un attore qualsiasi, ma uno per cui mi ero sparaflesciata qualche anno prima quando lo avevo visto in una serie Tv, Spartacus, in cui interpretava un gladiatore: Crixus. (subito dopo mi ero perdutamente innamorata di Varro, ma questa è un’aòtra storia…)
Vabè, Manu Bennett sarebbe andato a Vinci assieme a settordici kili di bicipiti, pettorali e dorsali.
Mi dico “e prendiamo sto treno per Vinci va….”

Giungo a Vinci il 26 Luglio, un caldo e afosissimo venerdì, dopo circa 3 ore di viaggi in treno.
Ma voi ci siete mai andati a Vinci col treno da Roma??
Intanto, ritardo alla partenza, ovviamente, poi coincidenza persa a Firenze per Emplìoli, attesa, e finalmente arrivo a Empoli dove dopo 45 minuti di attesa passa la fantomatica navetta per la città di Vinci. Olè! Passo a mollare le valigie in B&B e volo in centro a sbevazzare e mangiucchiare.

La mattina del sabato inizia nel miliore dei modi in compagnia di Aura, colazione leggera e poi via a conquistare Vinci!
Ci dividiamo, in quanto lei aveva da fare al palco per la gara cosplay.
Io becco in giro un amico fotografo (Marco), e inizio lo stalkeraggio di Manu. Si scopre che è al Teatro per la sessione di Q&A coi fan.
Un minuto dopo Marco si imbuca al Teatro in quanto fotografo accreditato, io lesta mi presento come sua asssistente.
Et voilà! Seduta comoda in prima fila sotto il palco a fotografare e filmare un Manu Bennett sorridente e disponibile. Gli sorrido, mentre faccio foto a manetta, lui si gira, mi guarda, e mi sorride più volte.
“E’ fatta – penso – per me la festa dell’Unicorno pò finire così! D’altra parte avevo visto dal vivo Crixus e mi aveva pure sorriso. CHE VOLERE DI PIU’?
Uscendo dal Teatro sento che lo staff parla di doverlo scortare al palco”.
Ecco cosa volere di più: un autografo!

Mi sposto al palco, entro dietro le quinte e mi piazzo davanti all’unico ingresso per accedere alle scalette del palco.
Cellulare per le foto: celo! Amico che mi fa la foto con Manu: celo; Penna: celo; Carta: celo; Faccia da culo: CELO!
Manca solo lui… Dopo circa una mezz’oretta eccolo che si palesa!
Bello come il sole co sto sorrisone da piacione.
“Manu! Hi, nice to meet you! I’m Alessandra! Can you take a picture with me?”
Yees, daje! Guardallà, soride, click. Aò la penna, l’autografo, damme un bacetto va!
“eh no, sorry non poss dart bacetto, non sta su contratt, non posso baciare girls…”
“mortacc yours, vabè va, hai toccato la mia penna vabene lo stesso cià, cià”

Ecco – penso – adesso SI che la Festa dell’Unicorno è completa per me! CHE VOLERE DI PIU’??
Manu sale sul palco, ringrazia, parla, saluta tutti, risponde alle domande, e se ne va.
Che bello penso, aver vissuto questa esperienza! GRAZIE AURA!
La gara cosplay finisce, torniamo tutti al B&B, e risaliamo in città per il concerto di cristina D’Avena.
Appurato che col braccialetto che abbiamo possiamo entrare un po’ dappertutto, convinco i miei allegri compagni ad andare a oderci il concerto da sottopalco.
Detto fatto! Ci cantiamo e balliamo tutte le canzoncine della Cristina nazionale finchè Aura dice ALE GUARDA LA CHI C’E'”
Mi giro, strizzo gli occhi sono miope..) e lo vedo.
Manu sta là. Imbambolato a guardare Cristina (who the hell is she) D’Avena proprio di lato al palco.

Indosso la mia faccia da culo migliore e gli corro vicino.
“Hi again fregno.”
“hi babe!” (oddio muoro.)
“Listen, ogg andavam di frett. There is a thing that mi sogno Since I saw you in Spartacus. Can you plis tell me YES DOMINA in the orecchio?”
(Per chi non lo sapesse, Crixus oltre a sfonnare gente nell’arena, sfonnava anche la sua “padrona” alla quale non poteva disubbidire, e ogni volta che lei gli ordinava di fare una cosa lui ubbidiente rispondeva “Yes domina” cioè si padrona)
“eh, I don’t know, not in the right mood sorry…”
“ah beautiful! You are an actor, the mood te lo fai venì!”
“All right, all right, order me something”
“Ok, Manu, kiss me!” —-bava alla bocca—-
Manu mi prende il viso con entrambe le mani, si avvicina, pciù bacio sulla guacia destra, pciù bacio sulla guancia sinistra, avvicina la bocca al mio orecchio e “YES DOMINA” con una voce bassa e sussurrata.
In quel momento credo di essere svenuta in piedi, un po’ come quando i cavalli dormono in piedi. Solo che io ero svenuta.
Si avvicina Aura e mi risveglia dal mio torpore, io super galvanizzata le racconto tutto e ridiamo come idiote.
Ci giriamo verso la povera Cri Cri che intanto continuava a cantare, e Manu mi rivolge la parola “Is there something to do here at night?”
“Yes… there are a lot of pubs!”
“You wanna come drink something?”
“un moment, che chied all’amica mia… Aura iamm! Si l’amica mia dice ok!”
E ci avviamo verso la parte alta della città dove si concentrano i pub. Io a braccetto con Manu. IO.A.BRACCETTO.CON.MANU
Incontriamo Alessio, uno degi organizzatori e lo coinvolgiamo nella nostra ricerca di un pub, dato che lui è del posto e può darci dei consigli.
Arriviamo a n pub, ci sediamo e veniamo raggiunti anche dal manager di Manu, un ragazzone simpatico, sorridente e di compagnia.
La serata scorre vivace e veloce fra risate, chiacchere, abbracci, sorrisi, manine lunghe, e foto e video. E alcoll, ovviamnete. Tanto.
Appena il mio bicchiere era a metà, Manu si premurava di ordinarne un altro. E un altro. E un altro ancora. 4 Caipiroske alla fragola. Mortacci sua.
Più shottini random offerti dal gestore.
Stanchi e alticci ci avviamo verso la parte bassa e i rispettivi alberghi.
Io sempre a braccetto con lui. (e chi lo molla più?????) Di tanto in tanto fermati da qualche standista che ci offriva vino o sangria in cambio di una foto con lui.

Si giunge infine davanti al suo albergo. Lui mi guarda, io lo guardo e li dice “my hotel is that way”
E a quel punto la mia mente geniale produce un “and mine is that way, goodnigth!”.
FACEPALM dei presenti.
FACEPALM interno della sottoscritta.
Sorriso di plastica e “ok, well, goodnight” —> e da il bacetto a tutti. TUTTI tranne a me.
End of the story.

Saluto il manager che si sta sbellicando delle risate e andiamo via.
(Ancora oggi a distanza di anni gli amici mi danno della cogliona)

Arrivata in albergo, ricevo un messaggio. E’ il manager di Manu, Chris, al quale avevo dato il mio bigietto da visita.
Cominciamo a smessaggiare animatamente e finisco per prendere sonno alle 4…
Sveglia alle 8! Bagno, colazione, vestizione e siamo di nuovo in gioco!
Mi scrive nuovamente Chris “hey I’m al teatr! Vien, beviam un caffè”
Ok, ci può stare, e vado a trovarlo al Teatro, mentre Manu sul palco risponde alle domande dei fan. Rimango a chiaccherare con Chris, ci scambiamo i social e gli faccio compagnia mentre Manu imperterrito porta a termine tutti i suoi impegni contrattuali.
Durante la firma degli atografi manu mi nota, mi saluta con un abbraccio e un bacio. E vabbè. So stata cogliona. SKS!

Vola via subito dopo per prendere il volo che lo porterà lontano da Vinci, e io rimango con Chris.
Gli faccio da interprete, lo accompagno in giro, e gli faccio compagnia fino a che non arriva la sua navetta per l’aeroporto.
Finisce così la mia Vinci. Con un amico in più e la soddisfazione (o il rimpianto) di aver scaricato Manu Bennett.
The end?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow this blog!

Get the latest posts delivered to your mailbox:

Translate »
WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com