Bangkok: 5 cose da vedere assolutamente

Bangkok è una città straordinaria, fatta di contraddizioni: antico e moderno, lusso e povertà, tradizione e futuro si fondono assieme e la si può odiare o amare.
Non ci sono compromessi!
Un tempo congruo per poter vedere il minimo indispensabile è almeno 3 o 4 giorni, in cui organizzarsi fra gite “lontane” e giri turistici in città.

1 – Templi

Una parte importante del tempo sarà dedicato alla visita dei principali templi della città. Ce ne sono davvero tanti e scegliere è difficile… ma a meno di non avere più tempo a disposizione, una selezione va fatta!

Attenzione: ricordatevi che i templi sono posti sacri, quindi portate sempre una maglietta a mezze maniche o qualcosa per coprire le spalle, un paio di pantaloni o gonna da indossare per coprire le gambe fino almeno al ginocchio e in alcuni casi dovrete togliere le scarpe prima di entrare.

1. The Grande Palace
Orari di apertura: ogni giorno dalle 8.30 am alle 3.30 pm
È meglio andarci la mattina in modo da avere tempo per visitare questo grande tempio prima della chiusura.

2. Wat Bowonniwet Vihara
Orari di apertura: ogni giorno dalle 8.00 am alle 6.00 pm
Un tempio piccolo ma incredibilmente bello. L’ho preferito ad altri templi famosi per la sua atmosfera sacra e perché è meno affollato. Ho avuto la fortuna di assistere a una cerimonia dei monaci buddisti qui

3. Wat Pho
Orari di apertura: ogni giorno dalle 8.30 am alle 6.30 pm
Il famoso tempio del Buddha dormiente!
Una statua enorme e dorata che sicuramente va vista.

4. Wat Phra Kaew
Orari di apertura: ogni giorno dalle 8.30 am alle 3.30 pm
Anche detto il tempio del Buddha di smeraldo, una bellissima statua verde, che è appunto la particolarità di questo tempio.

5. Wat Arun
Orari di apertura: ogni giorno dalle 8.30 am alle 5.30 pm
Viene chiamato anche Tempio dell’alba per i meravigliosi effetti cromatici che le prime luci del mattino gli conferiscono.

6. Wat Saket
Orari di apertura: ogni giorno dalle 7.30 am alle 7.00 pm
Non tutti lo includono nel loro itinerario, ma penso che si dovrebbe assolutamente farlo! Arroccato su una verde collina, con una lunga scala bianca, offre una vista davvero eccezionale di Bangkok. Ci sono 344 gradini, e ci sono punti lungo la salita dove fermarsi e riprendere fiato.


2 – King Power Tower

Il mahaNakhon king power è tra gli ultimi grattacieli ad essere stato ultimato a Bangkok; é riconoscibile da
quasi tutte le prospettive sullo Sky Line della città grazie al suo design unico che ricorda i pixel.
La vera attrazione del King Power è lo skywalk ossia un pavimento vetrato sul quale é possibile camminare, fare foto e vincere la paura dell’altezza… o almeno ci si può provare (io non ci sono riuscita)


3- Ayutthaya, Floating market e Maeklong train market

Mi sento di consigliare delle visite organizzate per raggiungere queste mete: sicuramente meno poetiche di visite individuali, ma per una modica cifra sarete portati in giro e cibati senza dover praticamente pensare a nulla!
Ayutthaya è la vecchia capitale della Thailandia e vi “perderete” tra templi in rovina molto suggestivi.
Invece il mercato galleggiante e quello sui binari, vi stupiranno e divertiranno per la loro orginalità e particolarità.


4- Mercato notturno di Rachada

Uno spettacolare mercato pieno di colori, sapori… odori!
Meta perfetta per assaggiare prelibatezze e cibo locali, trovare curiosi stand con tramezzini arcobaleno e acquistare souvenir a buon prezzo!


5- Passeggiate a caso per scoprire posti suggestivi

Beh non può mancare un po’ di passeggiata a casaccio! Io mi sono affidata al sito locationscout.net per trovare spot fotografici unici e partiolari.
Prendetevi del tempo per “vivervi” la città, e non ve ne pentirete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow this blog!

Get the latest posts delivered to your mailbox:

Translate »
WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com