#braccinocorto: Un mese in Thailandia

E ci siamo! Sono tornata da 20 giorni e finalmente è arrivato il mio articolo sul mio mese in Thailandia!
Magari non ve ne frega nulla, o manco lo sapete, ma io ve lo dico lo stesso; perchè dare fastidio al prossimo è la mia occupazione preferita. Ecco.

Perchè la Thailandia?

Fondamentalmente perchè ha dei prezzi contenuti e un clima caldo anche d’inverno!
Pure l’Australia è calda a novembre, ma avete idea di quanto costi anche solo il biglietto aereo? Ecco, io si.
L’Indonesia a novembre vede iniziare la stagione delle piogge e il Vietnam non mi allettava più di tanto.
A conti fatti tra volo e alloggio, la Thailandia è sembrata un ottimo compromesso!

Ma come fai col lavoro?

Eh, questa è una domanda interessante! Ho la fortuna di avere un lavoro che non necessita della mia presenza in ufficio!
Sono un così detto “nomade digitale”: datemi un computer e una connessione a internet et voilà! Posso lavorare! (in verità lo faccio da meno di due mesi :D)

Si ma veniamo al dunque: come si risparmia in Thailandia?

Lo sapevo che tanto solo questo vi interessa! Analizzo per voi il possibile preventivo di spesa.

IL VOLO: ho volato Cathay Pacific con scalo a Hong Kong. Avrei potuto risparmiare un bel po’ prendendolo un mesetto prima, ma mi sono mossa un po’ tardi per motivi personali.
Il costo iniziale (farò sempre riferimento al mese di novembre) che avevo trovato per un volo A/R era di 350€, alla fine l’ho pagato un po’ di più perchè l’ho preso relativamente tardi.
Prezzo: da Roma da 350€ in su

ALLOGGIO: dovendo lavorare, ho cercato un posto che mi assicurasse una velocità di internet abbastanza elevata. Inoltre, cercavamo (siamo andati in 2) un posto che avesse la piscina, una palestra e una cucina, anche mini, e che fosse vicino al mare.
Inoltre, non volendo guidare nè auto nè motorino, serviva una location comoda a tutto!
(leggi: distanza camminabile)
Queste restrizioni mi hanno alla fine portato a Phuket, precisamente a Patong. So che ci sono posti migliori e anche sensibilmente più economici per dormire, ma tutte le restrizioni hanno pesato sulla scelta.
Airbnb di sicuro permette un gran risparmio! Mi sono resa conto che addirittura alcune strutture presenti le trovavo anche su Booking con costi maggiorati…

Tip: se non intendete fermarvi 30 giorni, fate comunque una simulazione sui 30 giorni; molti host praticano uno sconto bello grosso in caso di lunghe permanenze! Noi abbiamo risparmiato 200€ circa aggiungendo un paio di giorni..

Alla fine la cucina non l’abbiamo mai usata = spesa inutile! Altri alloggi paritari al nostro ma senza cucina, ci avrebbero fatto risparmiare anche fino a 300€ in totale.
Prezzo: da 15€ a notte in su

GITE: Dovendo lavorare, non ho potuto fare molte escursioni purtroppo! Ma fidatevi di me: si riesce a risparmiare anche su quelle!
Innanzi tutto se siete una coppia (o anche soltanto 2 amici di sesso opposto) potete riuscire ad abbindolare i promoter che in cambio di 2 ore del vostro tempo (per assistere a una presentazione di vendita) vi regaleranno una gita a vostra scelta fra quelle disponibili.
Risparmio netto circa 40€ a testa.
Per il resto contrattate sempre tutto! Siamo riusciti a fare un’escursione anche a circa la metà del prezzo iniziale 🙂
Prezzi: variano da 30€ in su

CIBO: mangiare cibo locale è sempre più economico; una cena in stile Thai può costare anche solo 5€ e riempirvi abbondantemente il pancino. Le porzioni sono sempre abbondanti… ma ricordatevi di specificare NO SPICY, altrimenti rischiate di perdere il senso del gusto come è successo a me!

VISITE ESTERNE: Se volete visitare anche Bangkok o Chiang Mai, cercate di prenotare i voli con almeno una settimana di anticipo, e i prezzi non dovrebbero superare le 30/40€ in totale A/R a persona. I pernotti sono anch’essi molto economici, e ci sono molti alberghi su booking che offrono soluzioni più che dignitose per poche decine di euro in totale. Io personalmente ho trovato alberghi molto belli a poco più di 20€ a notte, con addirittura piscina e palestra!

Ma quindi è tutto qui?

Eh si! Diciamo che le spese fondamentali sono queste, e se siete oculati riuscirete a spendere per un mese in Thailandia quanto spendereste in un mese a casa vostra o addirittura meno!
E in più godrete di un clima caldo (magari un po’ umido..). un sole splendente, e un mare strepitoso, e tornerete a casa con un’abbronzatura invidiabile e un’esperienza unica nel cuore!

Vi aspetto per il prossimo articolo su cosa ho visto in Thailandia e cosa ho perso e ancora rosico!
Ciauuuuuuz

Consigli per gli acquisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow this blog!

Get the latest posts delivered to your mailbox:

Translate »
WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com